fbpx

FINALMENTE GLI INTERMEDIARI ISCRITTI ALLA SEZIONE E DEL RUI ENTRANO IN PARTITA

E’ una vera e propria caccia quella in corso nei confronti degli intermediari iscritti nella sezione E del RUI.

Da qualche tempo le compagnie di assicurazioni sono uscite allo scoperto, sono passate da piani incentivanti mirati a veri e propri eventi dedicati alla categoria.

Le più prudenti coinvolgono anche i loro agenti condividendo con gli stessi, iniziative per approcciare e fidelizzare i sub agenti presenti nelle agenzie.

Qualcuna più “spericolata” non solo allunga la propria azione nel perimetro di competenza dell’agenzia ma senza giri di parole promette opportunità di carriera per chi sarà in grado di coglierle.

Da troppo tempo gli agenti hanno lasciato il territorio affidandolo ai collaboratori, lusingati dall’ascesa allo stato di manager di mega agenzie totalmente dipendenti economicamente e strategicamente dalle loro direzioni.

Il risultato è che il cliente (unica vera ricchezza per gli intermediari) è passato di mano a beneficio di intermediari indipendenti, liberi e professionalmente cresciuti.

Lasciamo l’aspetto politico ad associazioni più importanti della nostra ma ci piace mettere l’accento sulla connotazione di mercato.

Intermediari, per fortuna non tutti, nel passato sottovalutati, vessati e spesso male ricompensati della loro opera (basti pensare al contratto che regola i rapporti tra agente e sub agente privo delle minime tutele) in un futuro prossimo saranno l’oggetto del desiderio di molte organizzazioni e imprese assicurative

Questo fatto ci riporta ad una delle ragioni che hanno ispirato SNIASS in tutti questi anni, coinvolgere gli intermediari iscritti nella sezione E del RUI, per realizzare un contratto di collaborazione equo ed in equilibrio con tutti gli interessi al tavolo della intermediazione.

Dobbiamo presentarci a questo appuntamento storico consapevoli ed uniti, tutelati da un accordo che manca da sempre e che tuteli la categoria.

Share This Post